Foro Italico

Foro Italico

Il Foro Italico rappresenta la casa dello Sport per tutti gli sportivi italiani.

Nei suoi 80 anni di attività, il Foro Italico è stato il teatro delle manifestazioni più importanti dello sport italiano.

Le sue strutture  si trovano all’interno di una cornice unica al mondo dove natura ed architettura si fondono.

  La Storia

Il Foro Italico nasce tra il 1928 ed il 1993 su progetto di Enrico del Debbio, che immagina un parco a tema sportivo dove potranno trovare spazio le strutture sportive per il Calcio, il Rugby, il Tennis, il Nuoto, il Canottaggio, il Campo da Tiro ed un Teatro che possa conciliare l’arte con la cultura fisica come avvenne per l’Antica Grecia.

I primi tre edifici furono: l’Accademia di Educazione Fisica, lo Stadio dei Marmi e l’Obelisco.

Rispetto all’idea iniziale, il Foro Mussolini venne rivisitato più volte ed il grande Parco dello Sport venne realizzato solo parzialmente.

Accademia Educazione Fisica o Palazzo H

Foro Italico Oggi

Il Foro Italico si presenta oggi con gli impianti sportivi dello Stadio Olimpico, lo Stadio dei Marmi, lo Stadio del Tennis e lo Stadio del Nuoto e con alcuni edifici ad uso civile tra i più importanti il Ministero degli Affari Esteri, il Palazzo H (ex Accademia di Educazione Fisica, attualmente sede del CONI) e l’Ostello della Gioventù.

Di grande valore artistico sono le statue dello Stadio dei Marmi, quelle dello Stadio del Tennis, la Fontana delle Sfere, ed il Viale delle Olimpiadi con i suoi mosaici.

Foro Italico le Strutture dei giorni nostri

Manifestazioni

Tenendo fede alla sua visione originaria, il Foro Italico continua ad essere un importante aggregatore di Atleti ed appassionati di Sport o di eventi extrasportivi.

Lo Stadio Olimpico ospita le partite casalinghe delle due squadre della Capitale, le partite del 6 Nazioni di Rugby, il meeting internazionale di Atletica Leggera Golden Gala e molti dei concerti degli artisti nazionali ed internazionali più in voga.

Lo Stadio del Tennis ospita il torneo ATP Internazionali BNL d’Italia e per tutto il periodo della manifestazione diventa il simbolo della movida romana con la presenza di moltissimi VIP.

Stadio del Tennis

Foro Italico Parcheggio

Il Foro Italico dispone di alcuni Parcheggi per ricevere le auto dei visitatori. I due maggiori sono quello dietro alle spalle dello Stadio del Tennis, che viene sempre riservato alle Autorità e quello antistante il Palazzo del Ministero degli Esteri, che esaurisce rapidamente negli eventi con maggiore afflusso di pubblico.

Per chi desiderasse sottrarsi allo stress della ricerca del Parcheggio, Parking Roma offre 2 Parcheggi vicino al Foro Italico, coperti custoditi con cancellazione gratuita.

Prenota il Parcheggio vicino allo Stadio del Tennis

Prenota il Parcheggio vicino allo Stadio Olimpico

https://parclick.it/parcheggio-roma/prati?lt=41.907498267559&ln=12.460840771348&z=16&df=2018-03-20+10:00&dt=2018-03-20+12:00&ft=1

https://parclick.it/parcheggio-roma/autorimesa_cirulli_mario?lt=41.907678377497&ln=12.444376923864&z=16&df=2018-03-20+10:00&dt=2018-03-20+12:00&ft=1

Ready to Park

Che cos’è Ready to Park ?

Ready to park è un nuovo servizio dedicato ai clienti Smart per poter sostare in parcheggi convenzionati e ottenere il miglior prezzo.

Attraverso il proprio Smartphone, inoltre,  è possibile effettuare la prenotazione ed il pagamento del parcheggio.

Tutto questo consentirà ai clienti Smart di avere un servizio riservato e di risparmiare tempo e denaro.

Il servizio è attivo attualmente in 30 parcheggi romani che a breve diventeranno 100 e molto presto sarà fruibile nel resto delle città italiane.

Parcheggi per Smart

Ready to park – App, Registrazione e Profilo

Ready to park è scaricabile su Smartphone versione Ios 7 e superiori ed  Android 4.3 e superiori.

Una volta scaricata l’App, lo User dovrà registrarsi inserendo:

  • le sue generalità,
  • la targa della sua Smart
  • il metodo di pagamento da utilizzare

E’ consentito solamente l’inserimento di

  • una sola targa Smart per profilo
  • una carta di credito
  • un’utenza Paypal

Ready to Park – Park Credit

Tra coloro che scaricheranno l’App, potrebbero esserci fortunati che riceveranno un Park Credit Ready to Park.

Il Park Credit è un credito per parcheggiare gratuitamente nei parcheggi convenzionati attraverso l’utilizzo dell’App Ready to Park, nelle modalità e nelle scadenze previste dal buono stesso.

Quindi è sicuramente un buon motivo in più per poter scaricare l’App.

Ready to Park – Prenotazione Parcheggio

Una volta scaricata l’App ed effettuata la registrazione, l’Utente Smart avrà a disposizione una mappa con i Parcheggi convenzionati, dove poter scegliere il parcheggio da prenotare.

Effettuata la Prenotazione, il conducente della Smart avrà 60 minuti per raggiungere il parcheggio selezionato.

La Prenotazione non ha alcun costo e può essere cancellata 15 minuti prima dell’arrivo previsto, senza dover incorrere in alcuna penale.

Ready to Park – Entrata al Parcheggio

I Parcheggi convenzionati Ready to Park sono di 2 tipi:    

  • Automatizzati
  • Custoditi con servizio addetti all’Autorimessa

Nei parcheggi automatizzati l’Utente Smart, avvicinatosi alle barriere d’ingresso, potrà aprire le sbarre automatiche direttamente dallo Smartphone  scorrendo con il dito il bottone giallo che compare nell’App.

Nei parcheggi custoditi invece lo “Smartista” accederà al parcheggio e l’addetto dell’Autorimessa attiverà la sosta direttamente dal tablet Ready to Park.

Ready to Park – Uscita dal Parcheggio

Il cliente una volta ritornato al Parcheggio potrà effettuare il pagamento della sosta direttamente dal suo telefonino e seguire le modalità normali modalità di uscita della struttura.

Ready to Park per le Smart elettriche

L’App sostenuta dal Gruppo Daimler, al momento è un modo per rendere più facile la ricerca del parcheggio per gli Users Smart ma presto diventerà un’App per ricercare le colonnine di Ricarica per le Smart elettriche.

E’ noto, infatti, che dal 2020 la casa tedesca abbandonerà i tradizionali motori termici per rendere il marchio Smart full elettric.

I Parcheggi convenzionati, infatti,  con Ready to Park forniranno a breve anche le colonnine di ricarica 22 Kw, consentendo così la prenotazione della colonnina di ricarica della Smart elettrica.

Consulta il sito ufficiale: http://www.smart-ready-to.it/park

Leggi anche:

http://www.repubblica.it/motori/sezioni/attualita/2018/01/12/news/ready_to_park_la_smart_si_parcheggia_con_l_app-186338788/

https://www.quattroruote.it/news/tecnologia/2018/01/05/tecnologia_un_app_per_parcheggiare_la_smart.html

https://www.money.it/smart-ready-to-park-app-parcheggio-ricarica

 

Ospedale Oftalmico

Ospedale Oftalmico

L’Ospedale Oftalmico si trova nel quartiere Prati, in Piazzale degli Eroi, adiacente alla fermata della metro A Cipro.

L’Ospedale Oftalmico è la struttura ospedaliera monospecialistica, centro di riferimento regionale per tutte le problematiche riguardanti gli occhi.

Le prestazioni effettuate sono:

Pronto Soccorso

Ambulatori di I e II livello

Ricovero

Il Pronto Soccorso è attivo 24 ore al giorno, sette giorni su sette ed è ad accesso diretto.

Il personale di accoglienza, effettua una prima valutazione ed attribuisce, a secondo dei casi, un codice bianco, verde e giallo. Una volta accertata la gravità della patologia o del trauma, il paziente viene avviato ad una delle due sezioni del Pronto Soccorso.

La prima si occupa delle affezioni minori, la seconda di quelle più gravi che possono recare anche alla perdita della vista temporanea.

Gli Ambulatori di I e II Livello sono divisi in tre sezioni:

Ambulatorio ad accesso diretto

Ambulatori specialistici di I livello

Ambulatori ultraspecialistici di II livello

e all’interno delle tre sezioni risultano ulteriori categorie specialistiche.

Per una migliore comprensione delle attività degli ambulatori e delle modalità di accesso alle prestazioni sanitarie consigliamo la consultazione di questo link .

L’Ospedale Oftalmico inoltre può garantire al suo interno i Ricoveri dei pazienti sia in casi di urgenza sia per gli interventi programmati (Day Hospital e Day Surgery).

Per tutte le informazioni riguardante l’Ospedale Oftalmico è possibile contattare lo 06/68352600 dal lunedì al venerdì dalle 7:00 alle 20:00 ed il sabato dalle 7:00 alle 13:00

Per maggiori info:

http://www.bussolasanita.it/schede-972-ospedale_oftalmico_di_roma_la_guida_ai_servizi

Ospedale Oftalmico – Parcheggio ad Ore-

La zona di Piazzale degli Eroi risulta particolarmente intasata durante il giorno, così per chi durante le visite specialistiche o gli interventi avesse la necessità di dover parcheggiare l’auto con cui ci si è recati all’Ospedale Oftalmico, Parking Roma nella sua sede di Via Luigi Rizzo 70 ti aiuterà a risolvere il problema del Parcheggio.

Prenota le tue ore di sosta qui, puoi riservare il posto per la tua auto e pagare direttamente on line, senza sorprese.

 

Metropolitana di Roma

Metropolitana di Roma

La Metropolitana di Roma è composta da una rete di 3 linee A, B e C gestite da ATAC.

Il costo del biglietto varia in base alle esigenze dell’utilizzatore:

  • 1,50 € per un biglietto valido 100 minuti
  • 7,00 € per un biglietto valido 24 ore
  • 12,50 € per un biglietto valido 48 ore
  • 18,00 € per un biglietto valido 72 ore
  • 24,00 € per un biglietto valido 7 giorni

Metropolitana di Roma -Linea A-

La linea A della Metropolitana di Roma è contraddistinta dal colore Arancione.

I 2 capolinea sono la Fermata Battistini e la Stazione Anagnina.

Lungo il percorso si alternano gran parte dei punti di interesse della città, come il Vaticano (Stazione Cipro e Ottaviano), il Centro Storico (Fermate Piazza del Popolo, Piazza di Spagna, Barberini e Repubblica), la Stazione Termini e la Basilica di San Giovanni.

Scegliere una sistemazione vicino alla linea A della Metro è sicuramente un buon antidoto per risparmiare tempo nella visita della Capitale.

Metropolitana di Roma -Orari Linea A-

  • Prima Partenza 5:30
  • Ultima Partenza 23:30

Metropolitana di Roma -Linea B-

La Linea B della Metropolitana è contraddistinta dal colore Blu.

In questo caso i capolinea sono 3: Laurentina, Ionio a Nord e Rebibbia ad Est.

Quindi il viaggiatore quando sale sul vagone della Metro deve fare attenzione se è un treno della linea B o B1.

Le stazioni più frequentate da parte dei Turisti sono le Stazioni: Termini, Tiburtina, Colosseo e Circo Massimo.

Altre Fermate che raccolgono punti di interesse importanti per la città sono: EUR (Quartiere del Business) e Polliclinico (Ospedale Umberto 1 ed Università La Sapienza).

Metropolitana di Roma -Orari Linea B e B1-

LINEA B

Prima Partenza da Rebibbia per Laurentina il sabato e nei festivi  è alle 5,35;

Ultima Partenza da Rebibbia per Laurentina alle 23,28.

LINEA B1

Prima Partenza da Laurentina per Jonio è alle 5,32 (nei festivi alle 5,33);

Ultima Partenza da Laurentina per Jonio l’ultima  è alle 23,26 (nei festivi alle 23,27);

Metropolitana di Roma -Linea C-

La Linea C della Metropolitana è contraddistinta dal colore Verde.

Rispetto alle altre 2 Linee è ancora in fase di completamento e dal 12 Maggio 2018 la linea compre le stazioni che vanno da Montecompatri alla Fermata San Giovanni.

Caratteristiche principale di questa nuova linea della Metro saranno l’estensione fuori dal Grande Raccordo Anulare, il passaggio in Centro Storico e l’interscambio con la Linea A nella Fermata San Giovanni e con la Linea B nella Fermata Colosseo.

Metropolitana di Roma -Orari Linea C-

Prima Partenza è alle ore 5,30;

Ultima partenza è alle 23:30;

Per tutte le info sulle linee clicca sul seguente link:

https://www.metropolitanadiroma.it/linee-metropolitana-di-roma.html

Metropolitana di Roma – Parcheggi di Interscambio –

Adiacenti ad alcune stazioni della Metro sono presenti dei Parcheggi di interscambio gestiti da ATAC che consentono ai possessori dell’ abbonamento Metrebus la sosta gratuita.

Questi parcheggi nascono per favorire l’interscambio del mezzo pubblico con quello privato.

Per consultare la lista completa dei Parcheggi di Interscambio consultare il seguente link.

I posti auto disponibili sono ad esaurimento e non sono prenotabili, e, in molti casi già dalle prime ore del mattino risultano tutti occupati.

Questo è dovuto un po’ perché i posti risultano essere insufficienti ed un po’ perché alcuni residenti se ne approfittano.

Pochi dei Parcheggi di interscambio infatti sono presidiati dal personale dell’ATAC e qualora lo fossero non sono presidiati per le intere 24 ore. (Scopri di più)

Questo comporta in alcune aree delle zone di abbandono e la percezione di scarsa sicurezza da parte dell’utenza.

Parcheggi vicino alla Metropolitana di Roma

Se non sapete dove  Parcheggiare a Roma vicino alla metro a Roma, Parking Roma vi offrirà la possibilità di una sosta serena, senza la preoccupazione di non trovare un posto libero per la vostra auto in un parcheggio accogliente e sicuro.

Scegli il parcheggio auto vicino alla fermata Metro che ti consentirà il modo migliore per visitare Roma:

Parking degli Eroi: Parcheggio vicino alla Metro Cipro (150 mt)

Parking Prati : Parcheggio vicino alla Metro Ottaviano (300 mt) e alla Metro Lepanto (350 mt)

Parking Appio: Parcheggio vicino alla Metro San Giovanni (200mt)

Parking Tuscolo: Parcheggio vicino alla Metro Re di Roma (400 mt)

Visitare Castel Sant’Angelo

Visitare Castel Sant’Angelo

Visitare Castel Sant’Angelo (o Mausoleo di Adriano) è sicuramente una delle tappe obbligatorie per chi arriva a Roma.

E’ uno dei simboli della città, ma la peculiarità che lo contraddistingue da altri Monumenti-Simbolo di Roma come il Colosseo, i Fori Imperiali, la Fontana di Trevi ecc, è sicuramente il suo spirito di adattamento alla trasformazioni della Città Eterna dai tempi dell’Impero Romano ai giorni nostri.

Nato per svolgere la funzione di Mausoleo ai tempi dell’Imperatore Adriano venne più volte modificato e riadattato alle esigenze di chi ne era in possesso, divenendo prima Fortificazione a difesa di Roma e successivamente Prigione, Rifugio dei Papi durante le aggressioni allo Stato Pontificio da parte delle forze stranieri, Residenza Rinascimentale, Caserma durante l’Unità di Italia ed infine, nei nostri giorni, Museo.

Visitare Castel Sant’Angelo

Orari e Biglietti 

Castel Sant’Angelo si trova a Lungotevere Castello, nell’affollatissimo ed elegante quartiere Prati.

Gli orari di apertura del Mausoleo Adriano sono tutti i giorni: 9.00 – 19.30.

La biglietteria chiude alle 18.30

Il biglietto di Ingresso a Castel Sant’Angelo è di 14,00 € (Intero) mentre il Ridotto € 7,00 ed è valido per i cittadini dell’Unione Europea tra i 18 e i 25 anni, e gli insegnanti di ruolo nelle scuole statali.

La prima domenica di ogni mese l’ingresso è gratuito.

Per maggiori informazioni consultare il sito dei Beni Culturali.

Visitare Castel Sant’Angelo

Visite Guidate

Come abbiamo accennato prima, visto la complessità e le fasi storiche che si sono succedute all’interno del complesso consigliamo una visita guidata per una migliore comprensione di quello che è stato Castel Sant’Angelo per Roma.

All’interno del Mausoleo Adriano è presente sia un servizio di Audioguide disponibile in italiano, inglese, spagnolo, francese, tedesco, portoghese, russo, cinese, sia un servizio di accompagnatori incaricati dal Museo. Per Info e Prenotazioni tel. +39 06 32810 Centralino tel. +39 06 6819111.

Qualora non si optasse per le guide messe a disposizione del Museo, ci sentiamo di consigliarvi due gruppi di guide locali  che sapranno farvi immergere nella storia e nei segreti del Castello:

  1. Rome Guides con tanto di certificato di eccellenza da parte di Tripadvisor
  2. Bellezze di Roma un gruppo Facebook per gli amanti dei social networks.

Visitare Castel Sant’Angelo

Come Arrivare e dove Parcheggiare 

Castel Sant’Angelo è facilmente raggiungibile sia attraverso i mezzi pubblici che in automobile.

Metro: 

Ponte Castel Sant’Angelo

Linea A fermata Lepanto

Bus: 

  • linee 40 (da Stazione Termini),62, 23, 271, 982, 280 (fermata Piazza Pia)
  • linea 34 (fermata via di Porta Castello) linee 49, 87, 926, 990 (capolinea Piazza Cavour-fermata via Crescenzio)
  • linee 64, 46 (fermata Santo Spirito)

Parcheggio vicino Castel Sant’angelo:

Castel Sant’Angelo si trova fuori dalla ZTL ed è facilmente raggiungibile con la propria auto, più difficile invece risulta trovare parcheggio in quanto la zona Prati è una delle zone della città più affollate. In zona i Parcheggi più vicini sono il Parcheggio di Piazza Cavour (600mt) e Parking Prati (800mt) in Piazza dell’Unita 62.

Prenota il tuo posto auto vicino Castel Sant’Angelo.

Rome Half Marathon Via Pacis

Rome Half Marathon Via Pacis è stata presentata il 3 luglio presso la sala della Protomoteca in Campidoglio.

La prima edizione di questa mezza maratona si terrà il 17 Settembre 2017 alle ore 9:00, con partenza da Piazza San Pietro ed arrivo in Via della Conciliazione.

L’evento promosso da Roma Capitale, Dicastero della Santa Sede, Fidal e patrocinata dal CONI e dal CIP, si ispira ai principi di di Pace, Integrazione, Inclusione e Solidarietà.

Per questo, Rome Half Marathon Via Pacis creerà nel suo percorso un ideale collegamento tra alcuni dei più importanti luoghi di culto della Capitale.

Le 5 tappe simbolo saranno : La Basilica di San Pietro, La Sinagoga, La Moschea, La Chiesa Valdese e La Chiesa Ortodossa che testimonieranno l’adesione all’evento di 5 diverse confessioni religiose.

Inoltre verranno raggiunti altri punti storici dall’elevato valore artistico, culturale ed archeologico come l’Ara Pacis, Via del Corso, Piazza Venezia, il Colosseo e l’Isola Tiberina.

I runners potranno godere così di un itinerario unico al mondo.

Rome Half Marathon Via Pacis – Percorso-

Due saranno i tracciati per la Rome Half Marathon Via Pacis:

  • il primo di 21,097 km per la gara competitiva
  • il secondo di 5 Km per la non competitiva

Percorso Mezza Maratona 17 settembre Roma

Il percorso si sviluppa quasi interamente in piano, non prevedendo particolari difficoltà in termini altimetrici e le uniche strade pavimentate con i sampietrini sono : Via della Conciliazione e la zona del Palatino (tratto Via dei CerchiPiazza Venezia).

A fine pagina troverete l’elenco di tutte le vie e le piazze coinvolte nel percorso della  Rome Half Marathon Via Pacis.

Rome Half Marathon Via Pacis – Info ed Iscrizioni-

La gara di 21,097 km è aperta ai soli tesserati FIDAL e RunCard mentre la non competitiva di 5 km è aperta a tutti.

E’ possibile iscriversi sul sito www.romahalfmarathon.org o presso il proprio gruppo sportivo.

I pettorali verranno consegnati, invece, a Piazza del Popolo dal 14 al 16 Settembre dove verrà allestito il villaggio Rome Half Marathon Via Pacis.

#IoCorroPerchè

Rome Half Marathon Via Pacis -Social Media –

Per l’evento è stato creato l’Hastag #IoCorroPerchè.

Tutti i partecipanti potranno, attraverso l’Hastag #IoCorroPerchè, condividere la propria esperienza e le proprie emozioni sui canali social in modo da rendere l’evento ancora più partecipato.

Rome Half Marathon Via Pacis – Sistemazioni –

L’Arrivo e la Partenza della Rome Half Marathon Via Pacis avverrà nel cuore del Vaticano a Piazza San Pietro e il limitrofo Quartiere Prati è sicuramente la zona migliore dove trovare ospitalità, anche perchè, consente ai partecipanti di trovare qualsiasi tipo di sistemazione, dagli alberghi più lussuosi ad alloggi più economici tipo Case Vacanze e B&B.

Dormendo nel Quartiere Prati, inoltre si potrà raggiungere Piazza San Pietro comodamente a piedi, senza aver il problema dei mezzi di trasporto.

Per chi invece raggiungerà Piazza San Pietro con la macchina il giorno stesso della gara, Parking Prati sarà un ottima soluzione per lasciare l’auto e dirigersi verso il luogo di ritrovo della competizione.

I 750 m che separano il Parcheggio da Piazza San Pietro saranno, inoltre, per i Runners un ottima occasione per sgranchirsi le gambe prima della partenza.

Queste nel dettaglio la sequenza delle strade che i partecipanti della 21 Km percorreranno: Via della Conciliazione, Via San Pio X, Ponte Vittorio Emanuele II, Lungotevere dei Fiorentini, Lungotevere dei Sangallo, Lungotevere dei Tebaldi, Lungotevere dei Vallati, Lungotevere de’ Cenci, Lungotevere dei Pierleoni, Piazza di Monte Savello, Via del Foro Olitorio, Via Luigi Petroselli, Piazza della Bocca della Verità, Via dei Cerchi, Piazza di Porta Capena,Via Di San Gregorio, Via Celio Vibenna, Piazza del Colosseo, Via dei Fori Imperiali, Piazza della Madonna di Loreto, Piazza Venezia, Via del Corso, Via Tomacelli, Largo degli Schiavoni, Piazza Augusto Imperatore, Passeggiata di Ripetta, Lungotevere Arnaldo da Brescia, Lungotevere delle Navi, Piazzale delle Belle Arti, Lungotevere Flaminio, Largo Sarti, Via Cesare Fracassini, Viale Tiziano, Piazza Apollodoro, Via Pietro De Coubertin, Via Nedo Nadi, Viale Pietro De Coubertin, Via Giulio Gaudini, Viale Maresciallo Pilsudski, Piazzale del Parco della Rimembranza, Viale Parioli,Viale della Moschea, Via del Foro Italico, Via dei Campi Sportivi, Via Enrico Elia, Lungotevere dell’Acqua Acetosa, Lungotevere Salvo D’Acquisto, Piazzale Cardinal Consalvi, Lungotevere Grande Ammiraglio Thaon de Revel, Ponte Duca D’Aosta, Largo Lauro De Bosis, Lungotevere Maresciallo Cadorna, Pizza Maresciallo Giardino, Lungotevere della Vittoria, Via Timavo, Piazza Bainsizza, Via Oslavia, Piazza Giuseppe Mazzini, Via Giuseppe Ferrari, Via Lepanto, Via Marcantonio Colonna, Via Cicerone, Piazza Cavour, Via Crescenzio, Via Sforza Pallavicini, Via di Porta Castello, Via della Traspontina, Via della Conciliazione.

 

 

 

Parcheggio custodito nelle città italiane

Parcheggio Custodito in Italia

Il parcheggio custodito in Italia in sede propria, prevede la presenza di due tipologie differenti di strutture:

  • Alcune grandi aziende professionali private che operano in grandi strutture
  • Ed una grande quantità di esercenti di piccoli parcheggi locali.

Parcheggio custodito in Italia in grandi strutture

Il parcheggio custodito in Italia nelle grandi strutture è un parcheggio gestito da aziende pubbliche o private.

La presenza di questi parcheggi si è sviluppata soprattutto in vicinanza di porti, aeroporti, e stazioni ferroviarie.

Più difficile è stata la costruzione di queste strutture nei centri abitati, dove spesso venivano rinvenuti importanti reperti archeologici durante gli scavi che precedevano la loro costruzione.

L’organizzazione dei posti auto è di tre tipologie: a nastro, a pettine o a spina di pesce.

La presenza del personale addetto al parcheggio si verifica con maggiore concentrazione nella zona delle casse per il pagamento (quasi sempre automatiche) mentre è più difficile incontrare il personale lungo gli stalli adibiti alla sosta.

Questi tipi di parcheggi vengono anche definiti commerciali e forniscono spazi di parcheggio in cambio del pagamento di una tariffa oraria.

https://it.wikipedia.org/wiki/Parcheggio

Parcheggio custodito in Italia nei piccoli parcheggi locali

Questi tipi di parcheggio sono a conduzione prevalentemente familiare e rappresentano una realtà tutta italiana, a differenza di quanto accade negli altri paesi europei.

Questi esercizi si sono sviluppati intorno agli anni ’60, ad iniziativa prevalentemente artigianale per soddisfare le esigenze di sosta delle città italiane, durante l’incremento dell’indice di motorizzazione della popolazione locale.

Nei centri storici delle città di medie e grandi dimensioni, le Amministrazioni pubbliche a causa dell’elevata concentrazione di monumenti ed opere dalla elevata valenza storico-culturale, trovarono grandi difficoltà nel realizzare parcheggi moderni e di ampie dimensioni.

Questi mini parcheggi, quindi,  furono, e sono tutt’ora, una risposta alla carenza di posti auto nelle aree urbane.

Molti turisti europei, quando arrivano a Milano, Firenze, Roma ecc. ed entrano in queste autorimesse rimangono sorpresi; i parcheggi a cui sono abituati sono totalmente diversi.parcheggio auto straniere

I loro parcheggi, infatti, hanno dimensioni più vaste, la meccanizzazione dei processi organizzativi è quasi totale ed il personale addetto è presente quasi esclusivamente in Direzione dove ci sono le casse per il pagamento.

Nei piccoli parcheggi locali, invece, gli addetti sono presenti nel cuore della struttura e favoriscono la clientela occupandosi direttamente dello stivaggio e della custodia del mezzo, come previsto dalle Norme di Sicurezza Antincendio per l’esercizio di Autorimessa Pubblica (D.M. 1                                                                                       Febbraio 1986).

Il servizio, la capillarità sul territorio e la custodia dei veicoli da parte di persone che vivono quotidianamente  il parcheggio sono alla base del successo di queste piccole strutture ed anche i turisti più dubbiosi, una volta capite le ragioni, si giovano del piacere di questo servizio.

 

 

Ztl Roma

Ztl Roma Zona a Traffico Limitato

La prima zona a Traffico Limitato a Roma è stata istituita il 16 Novembre del 1995 ed è stata denominata ZTL Centro Storico.

La creazione di quest’aria aveva ed ha, tuttora,  tre  scopi principali

  • la preservazione del patrimonio storico ed archeologico della città Eterna
  • il miglioramento delle condizioni atmosferiche gravate da forti indici di inquinamento
  • l’incoraggiamento dell’utilizzo dei mezzi pubblici

Da allora  sono state create altre  zone a traffico limitato sparse all’interno del territorio comunale  e sono regolamentate in modo differente per giorni, orari e delimitazioni di aree.

Quindi un’automobilista che non conosce bene la città e intende recarsi a Roma, è bene che faccia attenzione a queste zone a traffico limitato e alle sue relative determinazioni per non incappare in sanzioni abbastanza salate.

Le ZTL Roma e il consueto problema del parcheggio nelle grandi città può creare più di qualche grattacapo ai guidatori, ma lasciando l’auto in uno dei tanti parcheggi situati lungo la linea A e B della metro, potrete facilmente aggirare questi ostacoli e godervi la città.

Vediamo nel dettaglio quali sono queste aree, i loro orari e le loro limitazioni.

Ztl Roma Centro Storico

Quest’area delimita quella che viene definita la “città storica” ed è contraddistinta da una ZTL diurna ed una Ztl notturna che si differenziano per porzione di territorio ed orari.

Per vedere le mappe e le info su Permessi, Esenzioni e sosta su strada delle 2 ZTL consultare il seguente link:

https://romamobilita.it/it/servizi/ztl/ztl-centro-storico

La ZTL Centro Storico è attiva e non consente l’accesso agli automobilisti privi di permesso nei seguenti orari:

Uno dei varchi elettronici all'ingresso della città storica

Uno dei varchi elettronici all’ingresso della città storica

ZTL Centro Storico Diurna

6.30-18.00, da lunedì a venerdì (esclusi i festivi)

14.00-18.00, il sabato (esclusi i festivi)

La ZTL Centro Storico Notturna :

23.00-3.00, venerdì e sabato (anche se festivi).

Ad agosto la ZTL notturna è sospesa.

 

 

ZTL Roma Tridente

La ZTL Tridente più che una zona a Traffico Limitato è una vera e propria isola ambientale,  la prima di Roma Capitale, dove le restrizioni per la circolazione delle auto è ai massimi livelli, basti pensare che l’accesso non viene consentito nemmeno alle auto dei servizi di car sharing.

Per vedere la mappa e le info su Permessi, Esenzioni e sosta su strada dello ZTL Trastevere consultare il seguente link: https://romamobilita.it/it/servizi/ztl/ztl-tridente

La ZTL Tridente è attiva:

6.30-19.00, dal lunedì al venerdì (esclusi i festivi)

10.00-19.00, il sabato (esclusi i festivi)

ZTL Roma Trastevere

Questa ZTL delimita una porzione di uno dei quartieri più conosciuti e più apprezzati al mondo di Roma, Trastevere. Come per la ZTL Centro Storico anche la ZTL Trastevere ha sia una zona a traffico limitato diurno che una zona a traffico limitato notturna che si differenziano per territorio ed orari.

Per vedere la mappa e le info su Permessi, Esenzioni e sosta su strada dello ZTL Tridente consultare il seguente link:https://romamobilita.it/it/servizi/ztl/ztl-trastevere

La Zona a Traffico Limitato diurna Trastevere è attiva e non consente l’accesso ai mezzi privi di permesso:

Cartello che indica il settore di pertinenza della ZTL Trastevere

Cartello che indica il settore di pertinenza della ZTL Trastevere

 

tutti i giorni, esclusi i festivi dalle 6.30 alle 10.00

Mentre la ZTL Notturna Trastevere è attiva:

dalle 21.30 alle 3.00, venerdì e sabato (anche se festivi)

da maggio a ottobre è attiva anche il mercoledì e il giovedì con gli stessi orari

ad agosto la ZTL notturna è sospesa.

 

 

ZTL Roma Notturna  Rione Monti, Testaccio, San Lorenzo

In queste  zone del territorio cittadino dove maggiormente si concentra la movida romana, il Comune di Roma, per alleviare il congestionamento che si crea durante i week end per la presenza di molti bar e locali notturni a discapito dei Residenti ha creato tre ZTL notturne che sono così regolate:

ZTL Rione Monti http://www.muovi.roma.it/ztl/ztl/MON/?nav=2&sessionid=None:

Attiva dalle 23.00 alle 3.00, venerdì e sabato (esclusi i festivi). Ad agosto la ZTL è sospesa.

ZTL Testaccio https://romamobilita.it/it/servizi/ztl/ztl-testaccio  :

Attiva dalle 23.00 alle 3.00, venerdì e sabato (esclusi i festivi). Ad agosto la ZTL è sospesa.

ZTL Roma uno degli accessi nella zona Testaccio

ZTL Roma uno degli accessi nella zona Testaccio

ZTL San Lorenzo  https://romamobilita.it/it/servizi/ztl/ztl-san-lorenzo

Attiva alle 21.30 alle 3.00, venerdì e sabato (anche se festivi)

da maggio ad ottobre è attiva anche il mercoledì e il giovedì con gli stessi orari

ad agosto la ZTL è sospesa.

I parcheggi di Parking Roma sono tutti fuori dalle Zone a Traffico Limitato

 

CAF PATRONATO ROMA

Dove posso parcheggiare a Roma

Dove posso parcheggiare a Roma è una domanda che in molti ci poniamo quando arriviamo a ridosso della nostra destinazione.

E proprio lì, quando arriviamo presso il nostro domicilio, il nostro lavoro o un luogo che frequentiamo nel tempo libero che la fatidica domanda dove posso parcheggiare a Roma  trova le risposte più creative, visto che trovare parcheggio nella Capitale non è mai una cosa semplice.

E Noi automobilisti, a forza di chiederci dove posso parcheggiare a Roma e non trovando spessissimo la soluzione, inventiamo una nostra personalissima soluzione, magari scegliendo parcheggi non convenzionali, magari condividendo l’infrazione con altri conducenti…….

Parcheggiare in mezzo alla carreggiata

Dove posso parcheggiare a Roma in mezzo alla carreggiata dove attraversano i bambini : Nooooo!!!

E così girando per Roma sono diffusissimi parcheggi sopra il marciapiede, in doppia fila, davanti ai cassonetti dell’immondizia, sulle strisce pedonali, davanti ai passi carrabili, sulle corsie preferenziali, nei posti riservati al carico e allo scarico delle merci o ai portatori di handicap, in mezzo alle carreggiate ecc.

Questi sono solamente alcuni esempi di alcune contromisure che Noi automobilisti adottiamo per sopperire all’esigenza di parcheggio e per soddisfare un nostro istinto: lasciare la nostra auto nel luogo più vicino alla nostra destinazione.

La vita di oggi, lo sappiamo, è nevrotica e stressante. Andiamo sempre di corsa e cercare un posto per la nostra auto o per la nostra moto è vissuto come una vera e propria perdita di tempo. Ma se invece di correre sempre ci fermassimo a pensare un istante, capiremmo che questi nostri comportamenti danneggiano la nostra città e hanno ripercussioni sociali di non poco conto.

Infatti far diventare ogni luogo pubblico una possibile area di parcheggio, impegnare gli incroci o occupare le corsie riservate, sono tutti meccanismi di adattamento dell’automobilista che non fanno altro che rallentare il traffico, aumentandone la congestione, con il conseguente innalzamento del tasso di inquinamento nei centri abitati provocando gravi danni per la nostra salute.

Inoltre, quando parcheggiamo sulle strisce pedonali, a ridosso delle intersezioni stradali riduciamo la visibilità per i conducenti dei mezzi di trasporto  diminuendo la sicurezza stradale e sfavorendo la fasce di popolazione più deboli come gli anziani, le neo mamma, i portatori di handicap ed i bambini.

Dove posso parcheggiare a Roma Sulle strisce pedonali e sugli scivoli per i portatori di Handicap: Noooo!!!!

Molti cittadini, ormai stanchi delle continue nostre disattenzioni, hanno iniziato ad alzare la voce ed attraverso i vari Canali Social come Facebook  e Twitter, dove sono nate delle pagine dove vengono segnalati i comportamenti poco virtuosi degli automobilisti.

Il Comune di Roma, nel non facile compito di porre rimedio a questa situazione, ha avviato iniziative innovative come lo Street Control         ed il portale “ioSegnalo” proprio per contrastare i fenomeni di sosta irregolare.

L’articolo di oggi può sembrare un pò provocatorio, ma il contenuto vuole essere solamente un momento di riflessione per chi lo legge; molte volte avere comportamenti non proprio civilissimi ha ripercussioni sociali pesantissime, anche su chi li adotta.

Basterebbe forse una maggiore organizzazione del proprio tempo e l’adozione di nuovi sistemi per gli spostamenti come l’intermodalità dei trasporti, abbinando parcheggi e stazioni metro per riuscire a rispondere in modo più adeguato alla domanda dove posso parcheggiare a Roma.